IL SEGRETARIO GENERALE

PEPPINO SCOGNAMILLO

 

NON CI ARRENDEREMO MAI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  

IN PUGLIA, COME IN TUTTO IL RESTO DEL PAESE, SI CONTINUA A MORIRE SUI POSTI DI LAVORO, SEMBRA CHE GLI OMICIDI BIANCHI SON COME LA LEBBRA DEL MEDIO EVO, SI MUORE COME LE MOSCHE, E NESSUNO TROVA SULUZIONI AL DRAMMA CHE COINVOLGE MIGLIAIA DI UOMINI E DONNE ASSASSINATI PER UN PEZZO DI PANE.

PRESE DI POSIZIONI, SCIOPERI,  PROTESTE SPONTANEE, APPELLI DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, SONO DIVENTATE ORAMAI COME UN SOFFIO DI VENTO.

NON POSSIAMO E NON DOBBIAMO FARCI UNA RAGIONE  DI FRONTE A TALE STERMINIO, NON POSSIAMOE NON DOBBIAMO RASSEGNARCI  A TALE INFAMIA, SAPPIAMO, LE COMPLICITA’  LE CONNIVENZE, DI FUNZIONARI DELLO STATO CORROTTI, MORALMENTE COMPLICI DELLA MATTANZA CHE SI CONSUMA OGNI GIORNO.

SEMBRA, CHE NEMMENO LA GALERA FACCIA PIU’ PAURA AI SIGNORI DELLA MORTE.

 

NOI NON CI RASSEGNAMO

 

FACCIAMO APPELLO ALLE FORZE DEMOCRATICHE, ALLE ISTITUZIONI, AL MONDO DELL’INFORMAZIONE,  ALLA COSIDDDETTA SOCIETA’ CIVILE, ALLE GRANDI CONFEDERAZIONI SINDACALI, IN MODO PARTICOLARE AI LAVORATORI E A TUTTI COLORO CHE NON SI SONO ANCORA ASSUEFATTI E RASSEGNATI. 

 

RIBELLIAMOCI

 

RIBELLIAMOCI AL MASSACRO DEGLI INNOCENTI, ORGANIZZIAMO IN TUTTI I POSTI DI LAVORO DELLE RONDE PER LA SICUREZZA, DENUNCIAMO ALLA MAGISTRATURA I COMPLICI, I SINDACALISTI CORROTTI, CACCIAMO, QUEI SOGGETTI INTRALLAZZATI CON I PADRONI CHE DICONO DI ESSERE I NOSTRI RAPPRESENTANTI, RIPULIAMO LE FABBRICHE, I CANTIERI, LE CAMPAGNE, GLI UFFICI,  DAI COSIDDETTI RESPONSABILI DELLA SICUREZZA, CONNIVENTI DI PADRONI SENZA SCRUPOLI.

 

 ORGANIZZIAMO

SCIOPERI, ORGANIZZATI E SPONTANEI, AL FINE DI PORTARE SICUREZZA SUI POSTI DI LAVORO E MAGGIOR TRANQUILLITA’ NELLE  FAMIGLIE DEI LAVORATORI.

 

SCRIVETECI

 TELEFONATECI, PER DENUNCIARE QUALSIASI INADEMPIENZA DELLE NORME SULLA SICUREZZA, AIUTIAMOCI A SALVAGUARDARE I DIRITTI FONDAMENTALI DEGLI UOMINI E DELLE DONNE.

 

PRIMO FRA TUTTI

 

LA SALVAGUARDIA DELLA VITA.